Come risparmiare a Malta

Una delle maggiori preoccupazioni, quando si valuta un trasferimento all’estero, è quella di comprendere se il costo della vita sarà più o meno adeguato alla propria disponibilità monetaria. Quello che fa veramente la differenza non è soltanto l’ammontare dello stipendio guadagnato con un lavoro all’estero, piuttosto bisogna considerare il reale potere d’acquisto determinato dal rapporto tra i propri guadagni e le proprie spese.

Risparmiare a Malta

Malta può essere al tempo stesso un luogo economico, ma anche un luogo piuttosto costoso specialmente in alcune località turistiche. Il segreto per contenere le spese è quello di imparare fin da subito a tracciare una netta distinzione tra quelle che sono le zone per i turisti e le zone residenziali che sono mediamente a basso impatto economico.

Come risparmiare a Malta

Lo scopo di questa guida è di fornirti indicazioni per aiutarti a risparmiare a Malta, offrendoti un quadro generico delle attività più economiche, delle zone più vantaggiose e di alcune strategie per evitare di spendere troppo.

Facendo una media dei prezzi degli affitti nelle principali zone residenziali, o dei costi delle prestazioni professionali, è facile notare che nell’insieme alcuni costi maltesi risultano più bassi rispetto alla media delle città italiane sia del nord che del centro. Facendo un paragone tra le grandi città italiane (come Roma o Milano) con Malta questo divario tra i prezzi è ancora più evidente.

Se volete farvi un’idea di alcuni prezzi provate a consultare la pagina di Numbeo dedicata a Malta (è un sito di riferimento che fornisce statistiche sul costo vita di molte nazioni). Sono medie molto indicative ovviamente, fornite dagli stessi utenti, per cui prendete questi dati solo come una sorta di “quadro generale”.

Risparmiare sui prodotti alimentari

Il costo dei prodotti alimentari a Malta è un argomento molto controverso. Ci sono residenti che considerano questi prezzi più alti della media di alcune città Italiane (specialmente del sud), altri che invece trovano i prezzi dei prodotti alimentari molto più bassi rispetto all’Italia.

La verità è sempre nel mezzo. Esistono prodotti più costosi e altri meno costosi, così come esistono supermercati più costosi e altri meno costosi, chi proviene dalle città del nord Italia o del centro ha trovato Malta mediamente più economica, chi viene dal sud invece considera Malta tendenzialmente più costosa.

Come risparmiare a Malta

Risparmiare a Malta non è poi così complicato, perfino sui prodotti alimentari ci sono molti modi per contenere le spese, in alcuni casi per raggiungere alcuni supermarket più economici o i mercatini “open air” bisogna spostarsi in giro per l’isola, ma in linea di massima non saranno mai viaggi particolarmente lunghi, dato che tutto sommato la superficie di Malta non è poi così estesa.

Il segreto sta nell’evitare di fare la spesa giorno per giorno, e concentrare gli acquisti in modo da avvantaggiarsi di alcune offerte e accumulare perfino dei bonus.

Frutta e Verdura

Per la frutta e la verdura ci sono varie opzioni, ma risparmiare a Malta su questi prodotti è abbastanza semplice se si evitano i supermercati. I venditori ambulanti sono generalmente molto più convenienti rispetto alla maggior parte dei supermarket che spesso vendono frutta e verdura di importazione. Potete trovare i classici “camioncini” in quasi tutti i centri urbani nelle vie e nelle piazze dove c’è più movimento, generalmente di mattina tra le 8:00 e le 12:00.

Un’altro modo per acquistare frutta e verdura a prezzi molto bassi è recarvi a Ta’Qali al Farmer’s Market aperto ogni Martedì pomeriggio e ogni Sabato dalle 10:00 alle 17:00.

Carne

Per la carne i prezzi non variano moltissimo rispetto a quelli Italiani, in linea di massima la scelta più logica è quella di rivolgersi alle macellerie della propria zona, che si tratti di supermarket o di botteghe i prezzi sono più o meno gli stessi.

Pesce

Il pesce è indubbiamente uno dei prodotti alimentari più economici che si possono trovare sull’isola. Esistono vari “fish shop” dislocati nelle varie città maltesi, come Azzopardi Fisheries che ha punti vendita a Gzira, a St. Paul’s Bay, a San Gwann, a Tal-Ibrag e a La Valletta, oppure Rita Fish Shop con i suoi punti vendita di Gzira (in Triq D’Argens 380) e di Marsaxlokk (in Triq Tas-Silg).

In alternativa, ogni Domenica mattina c’è l’amatissimo mercato del pesce di Marsaxlokk, un paese di pescatori che si trova al sud dell’isola, per chi non ha un mezzo proprio a disposizione ci sono alcuni bus che portano fino al mercato, se decidi di acquistare pesce a Marsaxlokk ricorda di partire molto presto, specialmente nei caldi mesi estivi, per assicurarti la migliore scelta possibile.

Supermercati economici

Ci sono varie catene di supermercati in tutti i centri urbani Maltesi, alcuni più popolari ed economici, altri più orientati ai turisti.
Può sicuramente farti comodo una lista completa dei supermercati con le loro ubicazioni.

Come risparmiare a Malta

LIDL
La grande catena discount tedesca è presente anche sul territorio maltese con ben 6 punti vendita dislocati in varie zone dell’isola: Luqa, San Gwann, Santa Venera, Safi, Zejtun e Qormi. I negozi sono aperti tutti i giorni dalle 7:00 alle 19:00, tranne il Venerdì che chiude alle 22:00, mentre la Domenica chiude alle 20:00.

PAVI Shopping Complex
Uno dei più noti supermarket maltesi, si trova a Qormi e copre una superficie di 16.000 metri quadrati che lo rende il supermarket più grande di Malta, aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 20:00, il Venerdì la chiusura è alle 21:00.

Smart Supermarket
Si trova in Birkirkara, ed è considerato uno dei più economici supermarket maltesi. Al suo interno troverai una Panetteria fornitissima, un reparto Frutta e Verdura, un banco del Pesce, una Macelleria, un reparto Salumeria, un banco di Prodotti Orientali e un banco Surgelati. E’aperto tutti i giorni dalle 7:00 alle 20:00, mentre il Venerdì chiude alle 21:00.

Supermercati Online

Puoi effettuare acquisti direttamente online in questi siti
– www.smart.com.mt
– www.maltasupermarket.com
– www.pavi.com.mt

Mercati Open Air

Notoriamente nei mercatini “open air” si possono fare dei buoni acquisti a prezzi più bassi.
Ecco la lista dei mercati “open air” con le loro ubicazioni.

Alcuni consigli per risparmiare sulla spesa

Quando si tratta di supermercati, non esiste una regola precisa sui prezzi dei prodotti alimentari o per l’igiene della casa, o per quelli per l’igiene personale. In alcuni casi gli stessi prodotti venduti in Italia si trovano a prezzi più bassi nei supermarket Maltesi, mentre in altri casi i prezzi sono più alti (la differenza comunque è minima).
Un buon metodo è quello di confrontare i prezzi sui siti online ed effettuare una selezione sulla base dei prodotti e della rispettiva differenza di prezzo. Ad esempio confrontando alcuni prezzi di MaltaSupermarket (che fa parte del gruppo Carrefour) con quelli di un qualsiasi punto vendita Carrefour italiano noterete che molto su una gran varietà di prodotti i prezzi Maltesi sono più bassi di quelli Italiani.

Per quanto riguarda l’acqua in bottiglia, cerca sempre di privilegiare le marche Maltesi, come Kristal e San Michel, che sono decisamente più economiche rispetto alle marche italiane.

E’importante considerare il fatto che, in alcuni supermercati, le politiche di gestione delle scadenze sono diverse, pertanto talvolta può capitare di imbattersi in prodotti molto vicini alla data di scadenza, per cui è importante prendere l’abitudine di verificare sempre prima di effettuare un acquisto.

Risparmiare sugli affitti

Gli affitti a Malta sono generalmente più economici se rapportati con la media italiana, specialmente facendo paragoni diretti con le grandi città (come Roma e Milano ad esempio). Ma non tutte le zone di Malta sono altrettanto economiche, e spesso le più economiche non sono molto vicine alla costa est dell’isola dove invece è più facile trovare lavoro.

Come risparmiare a Malta

Per fare un confronto ti fornisco alcune indicazioni sui costi minimi per affitti a lungo termine (long term rentals, o più semplicemente “long lets”) che per inciso sono gli affitti per periodo di 6 mesi o più.

Ovviamente queste cifre oscillano in base al numero di stanze, all’estensione totale, e alla posizione più o meno distante dal mare.

Risparmiare a Malta significa anche scegliere una zona pratica e ricca di servizi, in modo da limitare il più possibile l’uso dei mezzi di trasporto, anche se l’estensione dell’isola non è così proibitiva al punto che si può ipotizzare di vivere praticamente ovunque.

Tra € 500 e € 600 al mese
Appartamentini a questi prezzi possono essere trovati principalmente in zone del nord come St. Paul’s Bay, Bugibba, Qawra, Xemxija, oppure nei pressi dell’aeroporto in città come Luqa e Kirkop, oppure più a sud: Marsascala, Birzebugga, Zebbug, Zurrieq (queste ultime due sono decisamente fuori mano, e fa sicuramente comodo avere un mezzo proprio nel caso si decida di vivere in queste città).

Tra € 600 e € 700 al mese
E’più semplice trovare affitti su questa fascia di prezzo nell’area nord est dell’isola, con particolare riferimento alle città di Msida, Gzira, Santa Venera, Birkirkara (più interna), ma anche Baħar iċ-Ċagħaq, o la più centrale Għargħur.

Tra € 700 e € 800 al mese
A San Gwann, Tal-Ibraġ e Swieqi non è molto complicato trovare affitti a lungo termine a questi prezzi. Sono zone residenziali molto belle, non distanti dalle principali località commerciali e turistiche.

Più di € 800 al mese
Nelle aree turisticamente più frequentate come Sliema e St Julian’s i prezzi tendono ad essere più alti della media. I prezzi più vantaggiosi li puoi trovare all’interno di Sliema, e tendono a salire avvicinandosi alla moderna Tignè Point (oltre € 1500 mensili). St. Julians ha prezzi mediamente più alti, fino a raggiungere cifre poco accessibili nella zona di Portomaso, con particolare riferimento alla sua bellissima Marina, considerata una delle zone V.I.P. di Malta (in queste zone più esclusive scordatevi di trovare appartamenti a meno di € 2000 mensili)

Se vuoi approfondire questo argomento leggi anche la guida su come scegliere una casa a Malta.

Risparmiare sulle bollette

Uno dei grandi vantaggi di vivere a Malta è quello di non doversi preoccupare molto per il riscaldamento domestico, dato che gli unici mesi in cui fa piuttosto freddo sono Gennaio e Febbraio, anche se parliamo comunque di temperature più alte rispetto a quelle che abbiamo in inverno in Italia (specialmente se confrontate con quelle del centro/nord Italia).
Per avere un confronto tra le tariffe medie europee delle varie utenze potete consultare l’apposito sito.

Di recente i costi di acqua e luce sono diminuiti sensibilmente, agevolando ancora di più il risparmio complessivo sul costo vita, l’elettricità è stata ridotta di circa il 25%, mentre la tariffa dell’acqua è diminuita del 5%

Gas

Il gas domestico a Malta viene distribuito da Liquigas Malta (società nata da un accordo tra la Multigas Limited e la Liquigas Italiana) con i “gas cylinder” (le bombole) e viene utilizzato sia per cucinare sia per le classiche stufe, anche se di recente molti appartamenti moderni sono dotati di pavimenti riscaldati, alimentati da impianti fotovoltaici, merito anche di alcuni incentivi statali a favore dell’eco-sostenibilità. Molti proprietari di appartamenti stanno sostituendo i fornelli delle cucine con piani cottura ad induzione, che però risultano leggermente meno vantaggiosi a livello economico, dato che il gas costa molto meno dell’elettricità.
Mediamente una bombola di gas ad uso esclusivamente alimentare, se usato con regolarità può durare anche un paio di mesi. Di recente i prezzi del gas sono scesi, la classica bombola da 15kg costa circa € 20, mentre restituire il vuoto in cambio di una bombola piena costa circa € 17.

Elettricità

I costi dell’elettricità si avvicinano a quelli Italiani. La media statistica ci fornisce come valori di riferimento € 0.167 per KWh in Italia, mentre la fascia più bassa Maltese è di € 0.136 per KWh. In realtà però bisogna considerare che le tariffe sono incrementali, questo significa che più si consuma energia e più la bolletta sarà alta, e per incentivare ulteriormente il risparmio energetico vengono garantite delle Eco-Riduzioni basate sul numero di residenti presenti nell’abitazione:
Per gli appartamenti con un solo inquilino può essere applicato uno sconto del 25% se i consumi delle bollette sono inferiore a 2.000 unità l’anno.
Per due o più inquilini se il consumo non supera 1.750 unità a persona ogni anno, si applicano le seguenti riduzioni: 25% sulle prime 1.000 unità e un 15% per la parte restante. Ovviamente non viene applicata nessuna Eco-Riduzione se la soglia viene superata. Le Eco-Riduzioni riduzioni sono però riservate solo ai residenti.

Tariffe per i residenti

Consumo Tariffa per KWh
da 0 a 2.000 € 0.105
da 2.001 a 6.000 € 0.130
da 6.001 a 10.000 € 0.160
da 10.001 a 20.000 € 0.342
da 20.001 in su € 0.608

Tariffe ad uso Domestico

Consumo Tariffa per KWh
da 0 a 2.000 € 0.136
da 2.001 a 6.000 € 0.167
da 6.001 a 10.000 € 0.202
da 10.001 a 20.000 € 0.418
da 20.001 in su € 0.686

Tariffe di EneMalta

Acqua

L’acqua domestica è considerata la “nota dolente” dei costi Maltesi. Per sopperire alla mancanza di sorgenti d’acqua, Malta fa uso di una tecnologia chiamata “Osmosi Inversa” per produrre l’acqua necessaria al fabbisogno domestico. Questa procedura ha chiaramente un costo in elettricità che incide sul costo finale dell’acqua. Anche per i consumi idrici le tariffe sono incrementali, meno acqua si consuma e più la tariffa è bassa.

Tariffe ad uso Domestico

Consumo Tariffa per m3
meno di 33 m3 € 2.18
più di 33 m3 € 5.13

Tariffe della Water Services Corporation

Ecco alcuni consigli pratici per limitare i consumi idrici ed evitare di incrementare eccessivamente le proprie bollette, ricorda che l’acqua è un bene preziosissimo e in un paese in cui non ci sono sorgenti naturali è molto importante avere cura di questa fondamentale risorsa. La natura te ne sarà grata, e anche il tuo portafoglio.

  • Cerca sempre di utilizzare la lavatrice e la lavastoviglie soltando quando è a pieno carico, in questo modo limiterai l’uso di questi elettrodomestici risparmiando sia acqua che energia elettrica.
  • Se possibile privilegia la doccia rispetto all’uso della vasca da bagno, e limitandone l’uso a non più di 10 minuti al giorno a persona si riescono a risparmiare fino a 400 litri d’acqua a settimana
  • Un rubinetto che perde può rappresentare un’immenso spreco di acqua. Se riscontri un problema di questo tipo contatta immediatamente il tuo landlord
  • Non utilizzare l’acqua corrente per scongelare i cibi congelati, mediamente si sprecano grandi quantità d’acqua in questo modo, piuttosto spostali la sera prima dal congelatore al frigorifero
  • Se hai una palestra nelle vicinanze può essere una buona soluzione quella di iscriversi, dato che le palestre a Malta sono molto economiche, in questo modo potrai fare la doccia in palestra beneficiando anche di una sana e regolare attività fisica
  • Non sprecare l’acqua di altre strutture, ad esempio hotel, piscine, palestre o il luogo di lavoro

Le Bollette

Se vivi in affitto le bollette ti verranno consegnate ogni mese direttamente dal tuo landlord, e comprenderanno i consumi dell’energia elettrica e dell’acqua.

Per calcolare in anticipo la tua bolletta mensile e tenere sempre sotto controllo i consumi è molto utile farsi indicare dal proprio landlord la posizione dei contatori, ed effettuare autonomamente delle regolari letture.

Ogni mese è possibile conoscere in anticipo le proprie bollette attraverso un pratico Sistema per Calcolare le Bollette.

Una volta raccolte le letture dei contatori (tenete sempre a portata di mano anche le letture precedenti) per conoscere il totale delle vostre bollette inserisci tutti i dati in questo modo:

  • 1 – Nella casella “number of residents”, dato che generalmente la tariffa è ad uso domestico, inserisci il numero “0”
  • 2 – a questo punto dovrai specificare i valori dei consumi effettuati sia per l’Elettricità che per l’Acqua, questi valori corrispondono alla differenza tra la lettura attuale dei contatori e la lettura del mese precedente (ricorda di annotare sempre queste cifre mese per mese)
  • 3 – Le date: nella prima casella va inserita la data della lettura precedente, nella seconda ci va la data della lettura attuale
  • 4 – Una volta inseriti tutti i valori clicca su “Calculate Now” (il pulsante di destra), attenzione a non premere il tasto “Clear” o dovrai ricominciare da capo
  • 5 – I risultati finali forniranno sia i prezzi attuali delle bollette da pagare, sulla base delle nuove tariffe che sono più basse di quelle precedenti, e corrisponderanno alle cifre indicate sotto la scritta “Calculated with New Rates”. Più sotto invece sono indicati i totali calcolati secondo le tariffe precedenti, per mostrare l’evidente risparmio

Internet e TV via cavo

Tra i tanti vantaggi che offre, Malta è nota per avere aziende di telecomunicazioni che offrono servizi digitali ad alte prestazioni e a prezzi decisamente molto bassi, specialmente se paragonati alla qualità e alla media dei prezzi in Italia.
Ad esempio Melita Group (o più semplicemente Melita), offre una vasta gamma di servizi alta velocità a prezzi decisamente molto convenienti, sia per le connessioni internet domestiche, per la TV via cavo, per la telefonia mobile e per la telefonia fissa. Anche l’azienda GO offre pacchetti interessanti, soprattutto per la TV via cavo.

Spese mediche

La copertura sanitaria a Malta è gratuita per tutti i residenti che lavorano (e producono reddito) a Malta pagando la Social Security, e per i turisti. Il che significa che finchè non avete la residenza siete coperti dal vostro tesserino santario Europeo, la European Health Insurance Card (detta anche EHIC) che garantisce l’assistenza sanitaria negli Stati dell’Unione Europea, e viene rilasciata gratuitamente dal proprio paese di residenza. Nello specifico, l’assistenza nelle strutture pubbliche a Malta è gratuita.

Una volta ottenuta la residenza Maltese, si potrà beneficiare della copertura assicurativa offerta dalla Social Security Maltese (a cui possono accedere gratuitamente tutti coloro che vivono e lavorano regolarmente a Malta), a condizione che non si richieda la residenza per “autosufficenza economica” in questo caso sarà necessario provvedere ad sottoscrivere un piano previdenziale sanitario autonomo.

In linea di massima le visite mediche private a Malta costano meno che in Italia. Tanto per fare un paio di esempi, basti pensare che una pulizia dentale costa intorno ai € 30, mentre una visita oculistica privata si aggira sui € 35.

Carburanti

Tutte le tipologie di carburanti a Malta sono più economiche rispetto ai prezzi Italiani.

Cerca nelle varie offerte di lavoro se c'è qualche opportunità su misura per te

Cerca lavoro a Malta nei vari siti di annunci di lavoro e nei portali di riferimento

Vuoi imparare l'inglese in uno dei posti più belli del Mediterraneo?