Vivere a Malta, trasferirsi al centro del Mediterraneo

Vorresti vivere a Malta? Se sei approdato su questo sito è molto probabile che la risposta a questa domanda sia affermativa, ma prima di parlarti di tutti i pregi e dei lati positivi di Malta è molto importante aiutarti a compiere un’attenta autoanalisi allo scopo di mettere la tua professione, le tue capacità e competenze in rapporto con le reali esigenze del territorio maltese, perchè se da una parte è vero che Malta è un paese che offre grandi opportunità, è altrettanto vero che Malta non è per tutti. In sostanza: per alcuni può rappresentare il luogo ideale in cui trasferirsi. Per altri invece può essere uno splendido luogo per le vacanze o per una breve esperienza lavorativa.

vivere a malta sliema seafront

Per comprendere meglio “a chi conviene davvero vivere a Malta” vanno considerati alcuni imprescindibili fattori fortemente intrecciati tra loro, e tutti questi fattori vanno rapportati “caso per caso” per comprendere a fondo se si sta realmente optando per un cambiamento vantaggioso.

Vivere a Malta: una scelta consapevole

Malta è un paese in cui solo alcune categorie lavorative hanno più possibilità di trovare un impiego redditizio e di stabilizzarsi professionalmente. Di seguito troverai alcuni dei principali settori lavorativi di riferimento e le tipologie di professionisti che hanno maggiori opportunità di successo.

Per le categorie imprenditoriali o per i liberi professionisti, Malta può invece essere un ottimo trampolino di lancio per la propria attività. Ma in questo caso bisogna avere le idee molto chiare sul tipo di business che si intende avviare sul territorio Maltese, partire senza un progetto ben definito potrebbe essere un rischio (come in qualsiasi altro paese del mondo).

A quale categoria lavorativa appartieni? Scopri se il tuo profilo individuale si sposa con le categorie professionali destinate ad avere più possibilità di successo a Malta.

Imprenditoria

Malta può essere un luogo interessante per gli investitori o gli imprenditori che vogliono avviare (o trasferire) un’attività e beneficiare di un regime fiscale agevolato.
L’economia Maltese è strutturata in modo efficace per fornire all’imprenditoria un sistema burocratico pratico e vantaggioso. Non a caso Malta sta diventando un punto di riferimento importantissimo per numerose aziende Europee.

Settore informatico

Non è assolutamente eufemistico definire Malta come la nuova Silicon Vallery europea. Malta ospita le sedi operative di moltissime aziende che operano sul web con successo, e questo determina una richiesta consistente di professionisti qualificati in particolare quelle figure professionali che ricoprono ruoli tecnici informatici legati al mondo del web (programmatori, designer, esperti SEO) e della sicurezza online.

Settore finanziario

Malta offre ottime opportunità di lavoro in questo settore, vi sono molte aziende che si occupano di servizi legati al settore bancario e di intermediazione finanziaria, merito anche della solidità e della sicurezza del sistema Maltese, che attira sempre più investitori da tutta l’Europa.

Ramo investimenti immobiliari

Il mercato immobiliare Maltese gode di evidenti vantaggi che si convertono in maniera consistente in una crescita rapida e costante, grazie anche alla sua splendida e privilegiata posizione e al suo clima che fanno di Malta una meta ideale per i vacanzieri di tutto il mondo. Un sistema legislativo non troppo rigido nei confronti delle modifiche strutturali degli edifici, la totale assenza di imposte immobliari o tasse sui rifiuti, e il clima favorevole che oltre a garantire una lunghissima stagione turistica assicura introiti sugli affitti per molti mesi dell’anno (oltre ad alleggerire le spese per il riscaldamento tipiche di molti paesi mediterranei), al punto che comprare un’appartamento a Malta e trasformarlo in una rendita costante sta diventando un business molto diffuso.

Professionisti freelance del web e “Nomadi digitali”

Il sogno di tantissimi freelance del web, ovvero coloro che si guadgnano da vivere lavorando su internet, è quello di trasferirsi in un paese dove esistano reti veloci e affidabili, tanto sole, appartamenti che si affacciano sul mare, un clima piacevole tutto l’anno e, perchè no, anche un sistema fiscale vantaggioso. Malta offre tutto questo, è il luogo ideale per tutti i “Nomadi Digitali” europei che necessitano di una vera e propria base di riferimento, e vivere a Malta può essere un ottimo modo per godere sia delle meraviglie del mediterraneo che di un ambiente pratico dal punto di vista informatico.

Gioco d’azzardo e Betting professionale

Per i professionisti di questo specifico settore Malta è una mèta indiscutibilmente interessante. La recente legislazione Maltese in materia di “Remote Gaming” (risalente al 2004) ne fanno l’unico paese europeo con una normativa specifica creata allo scopo di salvaguardare sia le aziende che operano in questo settore e che erogano servizi certificati per il gioco online, sia i giocatori stessi che possono dedicarsi liberamente al Betting e al Gambling Online, non a caso i giocatori che scelgono di vivere a Malta sono sempre di più.

Ristorazione e turismo

Ultimo in questa lista, ma non per questo meno importante, il settore della ristorazione a Malta è senz’altro una delle risorse più forti per l’economia maltese, in concomitanza con il settore turistico che ogni anno ospita circa un milione di turisti provenienti da tutte le parti del mondo, un pubblico eterogeneo e plurigenerazionale, generando un volume d’affari notevole.

Bisogna tuttavia tracciare una netta linea di separazione tra chi propone questo genere di attività in qualità di imprenditore, e tra chi invece lavora nel settore come risorsa umana.

Chi sceglie di aprire un ristorante deve comunque tenere ben presente il fatto che Malta è un’isola con un’estensione limitata e che per ovvie ragioni in un luogo piccolo è più semplice saturare il mercato, e data la vicinanza con l’Italia non mancano ristoranti che offrono cucina italiana o le classiche pizzerie, per cui proporre questo genere di attività potrebbe essere rischioso, considerando anche il fatto che di recente i costi di gestione o di affitto dei locali adibiti alla ristorazione stanno diventando proibitivi, soprattutto a causa della forte richiesta.

Per quanto riguarda le risorse umane, sia la ristorazione che il turismo sono settori inflazionati, ogni anno sbarcano sull’isola migliaia di lavori stagionali, e di conseguenza le paghe sono mediamente molto basse, per cui la scelta di vivere a Malta per chi lavora in questi settori potrebbe essere una scelta limitata al solo periodo estivo, sia come valida esperienza professionale estera, sia per perfezionare la lingua inglese.

Gli stipendi

Se stai meditando di trasferirti a vivere a Malta e stai cercando lavoro come dipendente in qualche azienda Maltese è molto importante comprendere fin da subito che in questo bellissimo paese solo alcune categorie di professionisti sono realmente ben pagate (come ho specificato in precedenza, chi lavora nel settore informatico, nel settore del Betting e Gaming, o nel settore finanziario, ed è altrettanto importante tenere presente che a Malta è possibile vivere decentemente con cifre più basse rispetto agli stipendi medi italiani dato che la pressione fiscale Maltese è tra le più basse in Europa e il costo della vita è mediamente più basso.

Il rapporto tra stipendi e costo della vita

Sulla base di esperienze dirette di alcuni residenti si può affermare che una coppia è in grado di vivere a Malta con circa 1500 € al mese, chiaramente vivendo il più lontano possibile dalle aree turistiche dell’isola e considerando ovviamente soltanto il minimo indispensabile per una vita dignitosa, ma senza l’affanno che ormai siamo abituati a subire in Italia a causa dei continui rincari dei prezzi e delle imposte sempre più gravose. A Malta non ci sono sorprese, la vita è più semplice perché il sistema è “a misura d’uomo”, il governo si interessa veramente dei propri cittadini, e grazie ad una tassazione equa è più facile tenere sotto controllo le spese.

Chiaramente le figure professionali avvantaggiate da stipendi più alti saranno quelle che beneficeranno realmente del trasferimento a Malta.

Le tipologie lavorative che potrebbero avere più difficoltà sono indubbiamente le risorse umane legate alla manovalanza del settore turistico e della ristorazione e le varie tipologie di lavoro in cui c’è moltissima concorrenza. Per queste professioni Malta può rappresentare una scelta di vita, in questo caso bisogna essere elastici e pronti ad accettare un salario minimo da cameriere per avere in cambio una vita senza troppi pensieri o senza troppo stress. Se tutto questo “it’s not your cup of tea” (che in inglese significa: “che non fa per voi”) forse dovreste ponderare con più attenzione il vostro trasferimento.

Se invece appartieni ad altre categorie lavorative con prospettive di salario più accettabili, o se invece sei un libero professionista in cerca di una nuova sede, puoi valutare la possibilità di stanziare un piccolo budget per passare del tempo a Malta e comprendere meglio se fa al caso tuo, ma soprattutto per accertarti che tu sia realmente adatto per Malta. Il grande vantaggio di un piccolo paese è che può permettersi di selezionare i professionisti migliori, sono ovvie leggi di mercato: con tante risorse lavorative a disposizione, verranno sempre privilegiati coloro che hanno un curriculum più interessante, maggiori esperienze alle spalle e un migliore bagaglio tecnico.

Il rapporto tra disponibilità di lavoro e la concorrenza

Come specificato nel paragrafo precedente, più alta è la concorrenza e minori saranno gli stipendi percepiti. A Malta tutto questo è vero all’ennesima potenza. Inoltre bisogna considerare il fatto che essendo un paese molto piccolo il “turnover” lavorativo è mediamente più lungo. Tanto per fare un esempio: in alta stagione potrebbero passare molte settimane prima di trovare lavoro nel settore della ristorazione, per questo motivo se state meditando di cercare lavoro in alcuni dei settori più gettonati considerate prima la possibilità di stanziare un budget sufficiente a mantenervi a Malta il tempo sufficiente a rispondere a quante più offerte di lavoro vi sia possibile.

La conoscenza della lingua inglese

Su questo punto si potrebbero spendere delle ore per spiegare quanto sia importante la lingua inglese nell’intero mercato lavorativo internazionale. Restringendo il campo non bisogna dimenticare che a Malta l’inglese è la seconda lingua ufficiale insieme al maltese. E’noto che molti maltesi conoscono anche la lingua italiana, ma quando si parla di lavoro la lingua italiana perde automaticamente qualsiasi valore. Senza una sufficiente conoscenza della lingua inglese, qualsiasi tentativo di trasferirsi per cercare lavoro a Malta (o in altri paesi anglofoni) potrebbe rivelarsi un colossale fallimento.

Attraverso queste considerazioni iniziali potresti aver compreso meglio se per il tuo caso specifico l’idea di vivere a Malta può trasformarsi in una realtà. Se leggendo questa lunga, ma necessaria introduzione ho contribuito in qualche modo a rafforzare il tuo entusiasmo continua pure a leggere, ti guiderò attraverso alcune delle meraviglie di questo straordinario paese.

Sei pronto a scoprire le meraviglie di Malta?

vivere a malta comino

Una storica nazione, solida e lungimirante

La Repubblica di Malta è un bellissimo arcipelago (conosciuto anche come “Isole Calipsee”) situato nel cuore del Mediterraneo, a poco più di un’ora di traghetto dalla Sicilia, storicamente è sempre stato un luogo di cruciale importanza soprattutto per via della sua posizione strategica, e alcuni siti archeologici dimostrano che fin dagli albori delle prime civiltà neolitiche le sue isole hanno avute un ruolo dominante in ogni epoca: per i fenici, per i cartaginesi, per romani e bizantini e anche nell’epoca moderna non ha mai smesso di suscitare grande interesse dal punto di vista storico, culturale e commerciale. Dal 2004 fa parte dell’Unione Europea, dal 2007 ha preso parte al trattato di Schengen e infine dal 2008 è ufficialmente entrata nell’Eurozona.

E’costituita da 3 isole principali: l’isola di Malta, la più grande dove è situata la capitale La Valletta, con la sua costa orientale dove è concentrata buona parte della popolazione e ruotano gran parte dell’economia e del turismo Maltese. Poi c’è Gozo, decisamente più selvaggia e incontaminata, con le sue scogliere mozzafiato e i paesaggi rurali e rilassanti, e infine Comino, l’isola minore, conosciuta principalmente per le sue attrazioni balneari.

Negli ultimi tempi Malta sta vivendo una straordinaria crescita economica, merito soprattutto di scelte governative lungimiranti che hanno fatto in modo di trasformare Malta in uno dei più gettonati cardini finanziari di tutta Europa. La sua stabilità economica unita ad una particolare apertura verso gli investimenti esteri, e con un mercato immobiliare locale molto interessante e redditizio, hanno fatto in modo di trasmettere un messaggio chiaro e forte: Malta è uno dei pochi paesi europei in cui conviene davvero investire.

Grazie ad un sistema fiscale molto privilegiato e particolarmente vantaggioso, Malta sta diventando una meta sempre più ambita dagli investitori, dai piccoli e grandi imprenditori, dai liberi professionisti, e dalle grandi società di tutto il continente, merito anche di un sistema economico che sintetizza alcune tra le caratteristiche dei paradisi fiscali per eccellenza pur non essendo di fatto un vero e proprio paradiso fiscale.

Secondo alcuni dati recenti la crisi che ha colpito duramente tutta l’Europa non sembra avere avuto nessuna ripercussione rilevante sull’economia maltese, e da più di sette anni Malta sta rafforzando sempre di più le sue basi economiche con una crescita costante. Nel 2012 il PIL ha avuto un incremento dello 0.8%, e negli anni successivi salirà ancora fino a raggiungere il 2% nel prossimo 2015, fornendo un’importante lezione di economia agli altri paesi della Comunità Europea.

Mare, vita tranquilla, ma anche tanto divertimento

Una delle cose più incredibili di Malta è che nonostante sia piccola, può essere considerata come un vero e proprio microcosmo: tanti luoghi diversi sotto un’unica bandiera, mille sfaccettature che definiscono i mille aspetti della consolidata identità maltese. Chiunque sia stato a Malta per turismo o per lavoro vi racconterà qualcosa di diverso e vi offrirà un profilo differente di una stessa realtà, ma al tempo stesso non sarà in grado di paragonare Malta con nessun’altro luogo del mondo.

A Malta è sufficiente percorrere poche centinaia di metri per immergersi in atmosfere tanto diverse tra loro, ma al tempo stesso, sorprendentemente intrecciate l’una nell’altra, a costruire quello splendido mosaico che è la cultura maltese.

Vivere a Malta significa avere l’opportunità di poter passare dal silenzio mistico della monumentale Mdina, alla movida godereccia e spensierata di Paceville, o dalle bellissime coste del litorale ovest che riflettono tutti i colori del mare, al giallo caratteristico delle storiche città fortificate, come la maestosa capitale: La Valletta, che si erge troneggiando in un tripudio di campanili e cupole, tra due profonde insenature, quasi a voler separare la storica tradizione delle Three Cities (Vittoriosa, Cospicua e Senglea), dalla modernità di Sliema e San Ġiljan (conosciuta anche come St. Julian’s), che insieme rappresentano una preziosa risorsa turistica e commerciale per l’isola grazie anche al grande flusso di visitatori che ogni anno si riversa in queste zone.

Un clima piacevole

Malta è conosciuta anche per la sua lunga estate. La stagione estiva inizia già a svegliarsi dal torpore invernale tra Marzo e Aprile e resta viva ed accogliente con un clima piacevole e soleggiato fino ad Ottobre. Magari non saranno realmente 300 giorni di sole l’anno (come si usa dire sull’isola, consideratelo solo un “modo di dire”), ma di sicuro sono davvero rari i luoghi in tutta Europa in cui troverete un clima simile. Le temperature medie si aggirano tra i 12° in Inverno e i 35° in Estate. Chi sceglie di vivere a Malta avrà la fortuna di poter godere di una lunghissima stagione estiva che spesso arriva fino a Novembre.

Ma questo non significa che non fa mai freddo. La presenza di una fortissima umidità rende le temperature apparenti molto diverse, al punto che qualche volta durante l’Inverno (specialmente tra Gennaio e Marzo), grazie alla complicità del forte vento, il termometro può scendere anche sotto i 5°. Alcune volte, si verficano anche violenti nubifragi, si tratta per fortuna di eventi sporadici e isolati, che non lasciano conseguenze.
Durante l’Estate invece può verificarsi l’opposto, specialmente ad Agosto, l’afa dovuta all’umidità può rendere meno sopportabile il caldo. Ma si tratta comunque di “picchi” stagionali, che lasciano rapidamente il posto ad un clima più stabile.

Un luogo sicuro, adatto alle famiglie

Malta è considerata uno dei luoghi più sicuri d’Europa, con un tasso di criminalità molto basso. La prostituzione è limitata e lo spaccio di stupefacenti è severamente punito dalla legge. Ci sono molte aree dedicate alle famiglie, con parchi giochi curati a misura di bambino.
Solo recentemente in alcune zone sono stati evidenziati dei casi di micro criminalità, spesso correlati al problema dell’immigrazione. In ogni caso facendo un confronto con la situazione attuale di parecchie città Italiane, Malta può essere considerata mediamente sicura.

Internet veloce

Una delle cose per cui Malta sta diventando famosa tra i “professionisti del web” è il servizio a banda larga fornito dalle compagnia di telecomunicazioni maltesi, una fibra ottica velocissima e a basso costo che raggiunge tutte le località di Malta e Gozo. E a rendere più appetitoso il piatto c’è anche il grande vantaggio fornito dalle numerose Wi-Fi presenti nei maggiori centri turistici e commerciali, sto parlando di veri e propri hot-spot disseminati in giro, specialmente nelle località turistiche, anche se più spesso sono hotel e ristoranti a lasciare le connessioni aperte per i turisti.

La lingua inglese che avvicina il mondo

Oltre alla lingua Maltese, l’altra lingua ufficiale di Malta è la lingua Inglese, che universalmente è riconosciuta come la lingua del “business”. Questo rappresenta un grandissimo vantaggio per l’isola rendendola ancora più appetibile per l’imprenditoria nord europea, statunitense, australiana, e per molti altri paesi del mondo.

Un piccolo bonus per noi italiani è rappresentato dal fatto che una parte dei maltesi conosce anche la lingua italiana, che dal punto di vista turistico è un vantaggio, ma non ci deve ovviamente aspettare che a Malta nel mondo degli affari si parli l’italiano perché non è assolutamente così. L’uso della lingua italiana da parte dei maltesi è unicamente una forma di cortesia, e capita generalmente quando si chiedono informazioni o si fanno acquisti nei negozi oppure al ristorante.

Ma per un italiano che vuole trasferirsi a lavorare a Malta, la mancanza di conoscenza della lingua inglese rappresenta senz’altro un grosso svantaggio.

Costo della vita

Rispetto alla maggior parte delle nazioni Europee, il costo della vita a Malta non è particolarmente gravoso per le tasche dei residenti, e questo avvantaggia soprattutto i lavoratori che guadagnano stipendi medio-bassi.

Va però anche sottolineato che per alcune categorie professionali è molto difficile viverci, il salario minimo a Malta è di circa € 4 l’ora, e questo è lo stipendio che viene generalmente offerto a chi lavora in settori dove non è richiesta particolare specializzazione, in particolare i settori legati alla ristorazione e al turismo.

Se facciamo confronti diretti con l’Italia le opinioni dei residenti in termini di “risparmio” sono molto contrastanti.

Per chi proviene dal nord Italia l’impatto con i prezzi Maltesi sarà mediamente positivo, mentre per chi viene dalla maggior parte delle città del sud, i prezzi risulteranno mediamente simili se non addirittura più alti.

I prezzi degli appartamenti in affitto sono aumentati negli ultimi anni, ma rispetto alle grande città Italiane come Roma e Milano sono comunque più contenuti.

Per le spese quotidiane, nei mercatini a cielo aperto (open air markets) si trovano frutta e verdura a prezzi accessibili, il costo dei carburanti è più basso rispetto ai prezzi italiani, ed essendo un’isola il prezzo del pesce al dettaglio è abbastanza economico, lontano dalle zone più turistiche si trovano facilmente locali e ristoranti in cui si riesce a mangiare senza sborsare un patrimonio, i servizi internet a banda larga (fibra ottica) e di telefonia mobile e fissa sono economici, le palestre costano poco e le scuole di inglese hanno dei prezzi molto bassi se confrontati con quelli di scuole di lingua presenti in altri paesi angolofoni.

E se a tutto questo aggiungiamo: una tassazione leggera, costi contenuti per l’apertura di attività, assistenza sanitaria gratuita per tutti i residenti, mezzi pubblici economici, un clima che consente di risparmiare sul riscaldamento, nessuna tassa sugli immobili o sui rifiuti, è facile intuire che i pregi di questo paese sono moltissimi.

In contrapposizione a questi vantaggi troviamo invece: il costo dell’acqua domestica piuttosto alto, alcuni prezzi dei prodotti alimentari italiani mediamente più alti (ovviamente, dato che si tratta di prodotti di importazione) e i costi delle autovetture sono mediamente più alti rispetto alla media italiana.

È quindi molto importante tenere presente che per chi cerca lavoro in settori professionali che gravitano intorno al mondo della ristorazione e del turismo, Malta potrebbe non essere una buona scelta, sia in termini di eccessiva concorrenza che di stipendi bassi.

Invece per chi lavora in settori dove c’è molta richiesta di risorse come quello informatico, oppure nel settore finanziario, o nel mondo del gioco online (o del betting), oppure per alcune tipologie di imprenditori o di liberi professionisti, Malta potrebbe essere una scelta di vita molto vantaggiosa.

Se vuoi avere maggiori dettagli su come fare per risparmiare a Malta puoi consultare l’apposita guida.

Cerca lavoro a Malta nei vari siti di annunci di lavoro e nei portali di riferimento

Grazie ad un costo della vita più basso è possibile vivere a Malta spendendo meno e risparmiando.

Vuoi conoscere come funziona il sistema fiscale a Malta?

Vorresti prendere la residenza a Malta? Scopri come fare

Cosa portare con te

Cosa mettere in valigia? Con questa guida saprai tutto quello che ti serve

Come si arriva a Malta

In aereo? O via mare? Ti spiego come si raggiunge Malta partendo dall’Italia

Come spostarsi a Malta

I mezzi per muoversi a Malta. Tutto quello che devi sapere per spostarti in tranquillità